Podcast Vs. Newsletter: qual è lo strumento migliore per fidelizzare il tuo pubblico?

MegaBite_24

Stai cercando la giusta strategia per ampliare il tuo business e raggiungere anche quella fetta di utenti che non amano particolarmente la lettura?  

Ti piacerebbe dedicare più tempo alla redazione di podcast, ma non conosci a fondo le preferenze del tuo pubblico?

Ritieni che implementare un nuovo strumento di comunicazione nella tua strategia ti consentirà di dedicare meno impegno ai canali tradizionali?

Nel corso di questo articolo non ti indicheremo la strada giusta da percorrere per arrivare alla meta prima dei tuoi competitor: la valutazione finale, in questo caso, spetta a te.

Ti aiuteremo piuttosto a soppesare con cura i pro e i contro di due strumenti che hanno poco in comune se non un enorme potenziale laddove implementati correttamente: il podcast e la newsletter.

Giunti a questo punto, ci ricolleghiamo al tema affrontato nel numero 22 di #MegaBite: il digital marketing per essere funzionale deve essere olistico, ovvero comprensivo di una visione a 360° di tutti gli strumenti che è possibile utilizzare per accrescere il proprio business.

Una strategia multicanale non è limitata quindi solo ai post sui social: va integrata costantemente per raggiungere anche quelle fette di pubblico che altrimenti si dirigerebbero altrove, senza smettere di mantenere elevato il livello di engagement di coloro che ti seguono già da tempo.

Iniziamo dal più tradizionale dei mezzi:

LA NEWSLETTER – I PRO

Per essere efficace, la newsletter deve essere impostata secondo uno schema riconoscibile e un visual impattante che permetta a colpo d’occhio all’utente di identificare il tuo brand.

L’invio cadenzato creerà attesa nel lettore, che potrà scorrerla velocemente al momento della ricezione, oppure approfondire in un secondo momento gli argomenti di maggior interesse.

I vantaggi principali sono quindi:

  • la possibilità per l’utente di avere sempre a portata di mano i contenuti, che rimarranno raggiungibili dentro alla casella di posta,
  • la presenza dei contatti diretti della tua azienda all’interno del messaggio. In questo modo, l’utente potrà interagire e inviare feedback tramite un solo click.
  • L’indice e le call-to-action consentono uno scorrimento veloce dei punti salienti, permettendo di bypassare la lettura di passaggi irrilevanti.
  • Grazie ai bottoni, l’utente può approfondire ogni tipo di informazione in pochissimo tempo, aprendo collegamenti che direzionano il traffico al sito, al blog o ai profili social aziendali.

LA NEWSLETTER – I CONTRO

La newsletter è un touchpoint essenziale per raggiungere gli utenti più fedeli al tuo business. Questo non significa che tu debba inviare tre messaggi alla settimana a tutti quanti gli iscritti. Ricorda di segmentare l’audience creando liste personalizzate: se la tua comunicazione diventa assillante, i tuoi lettori si disiscriveranno!

Lo stesso discorso vale per la tipologia di contenuto: guardati dall’inviare newsletter troppo lunghe, poco scorrevoli e arzigogolate, ma piuttosto esponi velocemente il succo del discorso e inserisci qualche call-to-action aggiuntiva.

Vediamo ora quali benefici potrebbe trarre la tua strategia a seguito del lancio di un podcast, uno dei temi più caldi del web prima ancora dell’avvento del chiacchieratissimo Clubhouse.

IL PODCAST – I PRO

Il podcast è uno strumento dalle enormi potenzialità. Per capire perché ultimamente è diventato così allettante, partiamo elencandoti alcuni vantaggi che, se a prima vista potresti ritenere banali, non sono assolutamente da sottovalutare:

  • I podcast possono essere ascoltati in qualsiasi momento della giornata, mentre si svolge praticamente ogni tipo di attività: quando si viaggia, si guida, si corre oppure si è semplicemente in fila alle casse del supermercato.
  • Mentre è in ascolto, l’utente ha la sensazione di stare partecipando ad un evento live.
  • La tua voce diventerà familiare agli utenti: dopo solo alcune uscite inizieranno a riconoscerla, identificandoti automaticamente come volto del brand. Questo contribuirà alla fidelizzazione.
  • Non serve possedere una voce da doppiatore di film, ma puoi lavorare sulla dizione e sull’eliminazione delle inflessioni per risultare il più fluido e chiaro possibile.
  • Puoi usarlo come strumento crossmediale grazie al rimando al tuo sito o ai tuoi profili social.

Eccoti, quindi, alcuni consigli per un podcast di successo:

  • Per essere ancora più riconoscibile, potresti inserire un breve jingle in apertura, che avrà la funzione di tua personale ed univoca firma sonora.
  • Per mantenere alto il livello di engagement ed attenuare l’effetto “monologo”, puoi invitare altri partecipanti alla discussione.
  • Mantieni i tuoi podcast sempre disponibili online per dare la possibilità anche a chi non può connettersi alle dirette di riascoltarli in un secondo momento.
  • Puoi creare attesa fornendo le risposte ai quesiti dei tuoi ascoltatori nella prossima puntata.

IL PODCAST – I CONTRO

Si, anche nel magico mondo dei podcast non è tutto rose e fiori. Ci sono alcuni contro dei quali dovresti essere messo al corrente, prima di gettarti a capofitto in questa nuova avventura. E non stiamo di certo parlando del costo del microfono professionale.

Ti illustriamo brevemente quali sono, secondo noi, i contro di questo strumento:

  • Cerca di intuire le preferenze del tuo pubblico già in seguito alla messa in onda dei primi contenuti: i tuoi utenti preferiscono le registrazioni brevi o quelle più corpose, dettagliate ed esplicative?
  • L’utente avrà bisogno di più tempo per recuperare da una registrazione le informazioni di cui necessita. Per evitare che debba scorrerla per intero, ricordati di illustrare i punti affrontati nel corso della discussione sia all’inizio, con una breve introduzione, che alla fine.
  • Se non hai la capacità di intrattenere gli ascoltatori, rischi di risultare noioso e monotono, con conseguente abbandono dell’ascolto da parte del tuo pubblico. Dai personalità all’esposizione, con pause ad effetto e toni cadenzati per mantenere alta l’attenzione.
  • Ricorda: non stai recitando il bugiardino di un farmaco, e nemmeno uno spot radio! È importante esporre in maniera chiara e rimandare sempre al tuo sito internet oppure ai social. Nessuno vuole che tu legga per intero l’URL del tuo blogpost, con tanto di barra spaziatrice e trattini.

In sostanza, dopo queste riflessioni risulta abbastanza intuibile che non esiste uno strumento migliore di un altro per comunicare al tuo pubblico: sei esclusivamente tu che devi valutare quale implementare nella tua strategia, a seconda delle preferenze del tuo target.


Eh già, nemmeno questa volta ti abbiamo svelato le 3 soluzioni per fatturare bigliettoni a palate standotene seduto davanti alla Tv.

Come ci auguriamo avrai capito, sin dal primo numero di #MegaBite il nostro obiettivo vuole essere quello di aiutarti ad ampliare la tua strategia di digital marketing e per farlo, ti stiamo illustrando passo dopo passo il maggior numero di strumenti possibile a far decollare il tuo business, mettendoti nella condizione di selezionare quelli che meglio si adattano alla tua offerta.


Sei interessato ad approfondire la realizzazione di podcast come strumento di digital marketing?


Alla luce di quanto letto, cosa ne pensi di queste 3 affermazioni?

  1. I miei podcast vanno alla grande. È arrivato il momento di abbandonare i social?
  2. Avendo già un tasso di conversione altissimo dall’apertura delle e-mail, posso permettermi di non valutare l’opzione podcast, vero?
  3. Se la mia serie di podcast inizia a prendere piede, posso finalmente dire addio alle newsletter e dedicarmi solo alla registrazione di qualche puntata ogni tanto?

Se vuoi condividere con noi le tue opinioni sull’efficacia dei due strumenti di comunicazione finora illustrati, puoi inviarci un DM o taggarci su:

Twitter → @Magilla_Agency

Instagram → @Magilla.Agency

Facebook → @Magilla.Agency

LinkedIn → @Magilla.Agency

e raccontarci cosa ne pensi!

Raccoglieremo tutti i feedback e li analizzeremo nelle prossime uscite di MegaBite!

Articoli correlati

Vintage Marketing: il segreto per il successo del tuo brand? 

Cosmesi e beauty: perché nel 2022 vendite e consumatori corrono online

Cosmesi e beauty: perché nel 2022 vendite e consumatori corrono online

Sportswear: dalle evoluzioni del mercato al caso Northwave

Sportswear: dalle evoluzioni del mercato al caso Northwave

Dicci cosa ne pensi su...

Vuoi saperne di più?

Oppure scrivici

    1
    Dichiaro di aver letto e di accettare la privacy policy presente sul sito ed autorizzo inoltre il trattamento dei miei dati personali secondo la Sezione 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003 art. 13 del Regolamento generale sulla Protezione dei Dati (EU) 679/16 (GDPR).
    Iscriviti alla nostra newsletter

    Sai cos'è MegaBite?

    MagillaGuerrilla s.r.l.

    Palazzo Aldrovandi
    Via Galliera 8 - Int. 22 - 40121 Bologna (BO), Italy
    P.I. – C.F. 03157711205 - REA BO 496758 - C.S. € 12.000
    Tel. +39 051 221872

    Privacy policy - Cookie policy - Impostazioni cookie

    Magilla | Il pollice opponibile del marketing