FantaSanremo da record, Facebook dice addio alla criptovaluta, McDonald’s punta su menu powered by TikToker e Warner Music Group sbarca nel Metaverso!

FantaSanremo da record: il gioco-festival spopola sui social

Se avete sentito Michele Bravi o Sangiovanni dire “Papalina” al termine del suo brano o Gianni Morandi urlare “FantaSanremo!” non c’è bisogno di allarmarsi: fa tutto parte di un fenomeno che unisce il più famoso evento popolare italiano con il popolo del web. Il FantaSanremo è un gioco online promosso da SkyWifi parallelo alla kermesse ligure che sta tenendo incollati allo schermo della tv e dello smartphone più di 125.000 italiani. Numeri ovviamente destinati a crescere di giorno in giorno!

Non si vince niente, è vero, ma ci si diverte proprio come con il Fantacalcio se non di più. Sul sito del gioco vi è una lunghissima lista di eventi capaci di far guadagnare dei bonus (come il bonus Tamberi: +100 punti se l’artista salta più alto di 2,37m) o malus (-10 punti se all’artista selezionato cade l’asta del microfono) che stanno creando una certa “dipendenza”, trasformando FantaSanremo in un vero fenomeno di massa. Dalle ultime stime, pare che i fantagiocatori siano ormai più di 70 milioni!

Un successo coinvolgente, con più di 400.000 squadre create, pronte a raccogliere più punti possibili fino alla tanto attesa finale. Una vera e propria caccia al tesoro in salsa sanremese capace di unire spettatori e cantanti in gara, proprio come fecero i The Jackal nel 2018, con Operazione Sanremo: tenere incollati allo schermo il pubblico, alla costante ricerca del momento in cui qualcuno avrebbe detto “Gnigni”.

Facebook blocca lo sviluppo di una sua criptovaluta

Quella che nei giorni scorsi era solo una voce lanciata dai quotidiani americani si è rivelata realtà: Facebook ha definitivamente abbandonato l’idea di immettere sul mercato la sua valuta digitale, annunciata nel 2019 con il nome di Libra e successivamente rinominata Diem.

L’abbandono definitivo è avvenuto il 31 gennaio con la vendita della tecnologia della valuta, intercorsa tra Diem Association e la banca americana Silvergate. Già nel maggio 2021, per evitare la forte oscillazione di mercato delle valute non legate ad altre nazionali, Diem aveva scelto di “appoggiarsi” al dollaro statunitense per stabilizzare la sua credibilità finanziaria agli occhi delle autorità di regolamentazione USA.

Purtroppo non è stato abbastanza: la paura che la criptovaluta venisse utilizzata per il riciclo di denaro era troppo alta e ha fatto desistere diverse società e gestori di carte di credito, tra cui Visa e Maestro nel 2019, fino alla completa rinuncia del progetto.

McDonald’s crea nuove combinazioni di panini seguendo i consigli dei tiktokers

Anche questa settimana troviamo notizie davvero succulenti nel settore food ed è di nuovo TikTok il protagonista. Il colosso americano del fast food, McDonald’s, ha creato una limited edition dei suoi grandi classici modificati seguendo i consigli di alcuni tiktoker di fama internazionale.

Chi non ha mai modificato il proprio Cheeseburger aggiungendo le patatine del menu o i Chicken Mc Nuggets? Ora questi “esperimenti gastronomici” sono diventati dei veri e propri “Menu Hacks”. A partire dal 31 gennaio, solo nei ristoranti americani (ahinoi… o forse no!) sarà possibile acquistare tramite app le strane combinazioni di panini. Infatti potremo trovare:

  • Hash Brown McMuffin – Hash Brown di patate dentro al McMuffin con salsiccia, per una “croccantezza extra”
  • Crunchy Double – Un double cheeseburger imbottito con sei Chicken McNuggets
  • Land, Air and Sea – Tutte le carni in un solo panino: è una combinazione di ingredienti del sandwich di pollo, Big Mac e File-o-Fish
  • Surf and Turf – Double cheeseburger e Filet-o-Fish si fondono per la versione “mari e monti”.

“Questa campagna dimostra che il menu non è mai stato nostro, bensì qualcosa che appartiene ai nostri fanha dichiarato Jennifer Healan, vicepresidente per il marketing di McDonald’s. Il brand si avvicina così sempre di più alle esigenze del cliente mettendolo al centro delle proprie idee, ascoltandolo e rendendolo protagonista (online e offline) della propria esperienza di acquisto.

Warner Music Group getta le basi per la nascita dell’industria discografica nel Metaverso

Il Metaverso continua a popolarsi di nuove realtà in maniera esponenziale. Dopo l’avvento degli NFT, oggi puntiamo lo sguardo anche alla costruzione di un panorama musicale virtuale. Una delle major del settore, la Warner Music Group, ha recentemente annunciato l’acquisto di un’area su The Sandbox, un luogo virtuale dedicato ai videogiochi.

Si inizierà con la costruzione del “primo mondo tematico musicale” e sarà “una combinazione di un parco musicale tematico e di una sala per concerti” dove verranno proposti ai fan contenuti esclusivi degli artisti WMG. L’obiettivo della major americana è quello di creare nuove connessioni dirette ed esclusive tra l’artista e il suo pubblico, utilizzando metodologie che nella vita vera sarebbero impossibili da realizzare e che solo il mondo virtuale permetterebbe.

La personalizzazione dell’esperienza con gli artisti, basata sui gusti dell’utente e dirette streaming riservate, è solo una delle idee su cui si baserà WMG Land. A marzo 2022, infatti, saranno aperte agli investitori le vendite immobiliari riguardanti i territori confinanti. Sarà dunque possibile diventare vicini di casa dei propri gruppi o cantanti preferiti, invitarli a cena o addirittura a un concerto privato nella propria villa!

Hai ancora fame di notizie? Allora non perderti il prossimo appuntamento di Read & Go! powered by Magilla.


Claudia Padalino

Sono una bellissima scritta calligrafica dentro un balloon frastagliato: urlo, ma con grazia.

Articoli correlati
E-commerce & influencer marketing: un matrimonio impossibile?

E-commerce & influencer marketing: un matrimonio impossibile?

Relationship management e brand awareness. Una riflessione al di là del pack.

Relationship management e brand awareness. Una riflessione al di là del pack.

Social Media in Cina. Viaggio nel Dragone Digitale.

Social Media in Cina. Viaggio nel Dragone Digitale.

Dicci cosa ne pensi su...

Vuoi saperne di più?

Oppure scrivici

    1
    Dichiaro di aver letto e di accettare la privacy policy presente sul sito ed autorizzo inoltre il trattamento dei miei dati personali secondo la Sezione 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003 art. 13 del Regolamento generale sulla Protezione dei Dati (EU) 679/16 (GDPR).
    Iscriviti alla nostra newsletter

    Vuoi conoscerci meglio?

    Sai cos'è MegaBite?

    MagillaGuerrilla s.r.l.

    Palazzo Aldrovandi
    Via Galliera 8 - Int. 22 - 40121 Bologna (BO), Italy
    P.I. – C.F. 03157711205 - REA BO 496758 - C.S. € 12.000
    Tel. +39 051 221872

    Privacy policy - Cookie policy - Impostazioni cookie

    Magilla | Il pollice opponibile del marketing